Rate this post

Influencer marketing: Un termine della nuova scuola per un concetto della vecchia scuola

L’influencer marketing è un argomento caldo al momento, dal centro dell’industria del marketing ai suoi margini più lontani. Ma come molte parole d’ordine e idee alla moda, l’influencer marketing – come il content marketing e la ricerca semantica e il millennial pink – è più menzionato che compreso.

Cos’è l’influencer marketing?

Chiara-Ferragni

Chiara Ferragni – Fonte IG Chiaraferragni

 

Nella sua forma più elementare, l‘influencer marketing è il classico endorsement delle celebrità, ma inserito in una campagna di marketing contemporanea, guidata dai contenuti.

Non è necessario definire la parola “marketing“, ma il concetto di “influencer” può, all’inizio, apparire più nebuloso e nuovo. In breve, gli influencer sono persone con marchi personali raffinati che hanno un pubblico fidato ed entusiasta. Possono essere celebrità tradizionali o persone relativamente ordinarie che sono riuscite ad accumulare grandi quantità di seguaci fedeli sui social media.

L’influencer marketing è quindi il processo di identificazione, ricerca e coinvolgimento degli influencer che creano conversazioni ad alto impatto sul tuo marchio con i tuoi clienti e potenziali clienti.

Conosciamo lo scopo del marketing, e sappiamo che il ROI di qualsiasi iniziativa di marketing è misurato da un’azione da parte del pubblico di destinazione – che si tratti di un business lead, una vendita, la partecipazione a un evento o una registrazione via e-mail. Mentre una strategia di influencer marketing non si discosta da questo obiettivo finale, la differenza sostanziale è dove inizia.

La relazione tra influencer e “influenzato”

 

Un buon influencer ha intenzionalmente costruito e posizionato il proprio marchio personale per essere fidato dal suo pubblico di mercato. Dove la maggior parte delle strategie di marketing devono dedicare del tempo per attirare l’attenzione, un influencer mantiene quel livello di considerazione e consapevolezza con il suo pubblico attraverso un regolare impegno digitale, fornendo costantemente interazioni genuine all’interno del suo regno di competenza.

L’influencer marketing offre il potenziale per unificare il marketing, le relazioni pubbliche, il marketing digitale e i social media attraverso una comunicazione potente e rilevante basata sulle relazioni

 

Cosa rende un influencer un influencer?

 

Selena gomez ig

Selena Gomez – seconda donna più seguita la mondo

 

Forse, per te, la menzione di influencer evoca immediatamente immagini di star dei reality e tè di fitness. Forse scatena immagini di millennials e del loro espresso artigianale, di selfies e cura della pelle, di scarpe e raso.

Ma l’influencer marketing è più di like e retweet. È più di un seguito di culto e di un gioco di numeri che lo accompagna. Il vero potere di un influencer sono due cose: fiducia e credibilità.

Come la classica celebrità che immagini di conoscere – quella che immagini sia tua amica, quella in cui credi e di cui ti fidi – l’influencer ha costruito una base di verità tra sé e il suo pubblico specifico. Questo non è qualcosa di facilmente traducibile nelle tattiche pubblicitarie tradizionali. L’influencer non è il venditore; è l’amico che vorresti avere, quello che ti vende qualcosa perché ci crede.

 

Non si tratta solo del numero di follower

Un grande equivoco sugli influencer è che sono sempre persone con un seguito massiccio e in espansione esponenziale sui social media. Essere un influencer è più di una gara di popolarità.

Considera che i seguaci non sono uguali ai fan. Le masse possono guardare ogni mossa di una celebrità, ma questo non significa che si fidino, che gli piaccia o che rispettino quella persona. Un numero di follower difficilmente assicura che qualcuno stia ascoltando. Guardate i vostri account sui social media e contate quante persone seguite la cui opinione non apprezzereste mai, le cui raccomandazioni per prodotti e servizi non prendereste nemmeno in considerazione.

Si tratta dei giusti seguaci

Se i seguaci di un presunto influencer non sono il pubblico a cui il tuo marchio ha bisogno di arrivare, allora il loro numero è irrilevante, non importa quanti like producono. Un influencer è qualcuno che ha il potere di cambiare realmente la percezione degli altri. Non confondere la celebrità con l’influenza. Questa distinzione – seguaci contro fan autentici, consapevolezza contro rispetto – è la differenza tra una sponsorizzazione di una celebrità e l’influencer marketing.

Nell’industria del marketing, il modello di sponsorizzazione delle celebrità paga per attaccarsi al nome della celebrità. Così facendo, si getta una rete più ampia senza molto controllo su chi si sta raggiungendo. La garanzia è quella di raggiungere molti, sia che siano quelli che intendevi raggiungere o meno.

Nel frattempo, l’influencer marketing si concentra su uno specialista con una cerchia più piccola di fiducia e un passaparola organico, basato su esperienze oneste e genuine. Con le sponsorizzazioni delle celebrità, il prezzo è sulla fama. Con gli influencer, è sulla relazione.

Come fa un influencer a diventare influente?

 

kendall jenner

Kendall jenner – Top 5 personaggi seguiti al mondo

 

 

Nella maggior parte dei casi, un influencer esercita il suo potere all’interno di reti e comunità specifiche. Hanno un peso sociale nelle loro comunità, spesso guadagnato attraverso un comportamento strategico e intenzionale, progettato per costruire una base. Ma questo non è qualcosa che accade da un giorno all’altro. L’ascesa da utente a influencer è una scalata e un aggiornamento. Ci sono molti archetipi all’interno del titolo di “influencer”, ognuno con le proprie specialità. Facciamo alcuni esempi:

  1. I VIP di LinkedIn, un power user di LinkedIn la cui traiettoria di carriera gli ha fatto guadagnare riconoscimenti;
  2. Le stelle di YouTube, che hanno dovuto costruire la loro piattaforma e stabilire la fiducia. Pensa a Karina Garcia, affettuosamente soprannominata ‘The Queen of Slime’, che ha visto il successo quasi da un giorno all’altro con i suoi video YouTube di tutorial ed esperimenti di slime fai da te. Da allora, Karina ha ricevuto oltre 860 milioni di visualizzazioni sul suo canale e ha continuato a far crescere il suo seguito con oltre 6 milioni di fan. La sua credibilità creativa e la sua portata tra i fanatici dello slime le hanno procurato collaborazioni con grandi marchi come Disney e Coca-Cola
  3. I modelli di Instagram, con abiti cool e un look unico. Si noti, naturalmente, che nel mondo di oggi, le persone sono più propense a fidarsi del modello che è distinto e genuino, piuttosto che di qualcuno che sembra troppo perfetto per essere reale. Nella maggior parte dei casi, una celebrità di Instagram è qualcuno che ha un proprio stile distinto e un marchio coltivato. Conoscono i migliori hashtag per connettersi con la loro comunità e per far crescere il loro seguito su base giornaliera.
  4. I tiktoker, che Come il modello di Instagram menzionato sopra, sono persone note per essere candide e reali. Guadagnano influenza essendo ordinari, piuttosto che posizionandosi come celebrità

La vera domanda è questa: come può il vostro marchio trovare l’influencer giusto?

 

Come trovare un influencer per la nostra campagna di influencer marketing? Una decisione che devi prendere è se usare uno strumento o trovare un influencer per conto tuo. Mentre ci sono molti strumenti e servizi là fuori progettati per aiutarti a rintracciare gli influencer, è probabile che la tua ricerca organica avrà più impatto e risultati affidabili.

Ecco una panoramica su come trovare l’influencer giusto:

 

Creare un foglio di calcolo per tracciare la vostra ricerca di influencer, con colonne che includono a) piattaforma di social media b) nicchia c) numero di follower d) impegno tipico e) informazioni di contatto
Cercate influencer che abbiano già familiarità con il vostro marchio. Nel migliore dei casi si tratta di qualcuno a cui piace già il vostro marchio o che potrebbe facilmente vederne il fascino. Fai uno sforzo per non raggiungere gli influencer che hanno già lavorato con i concorrenti, perché questo probabilmente farà perdere sia il tuo tempo che il loro. Contatta via DM o e-mail per valutare il loro interesse. Impegnati in una conversazione, con l’obiettivo finale di negoziare una partnership. Da lì, naturalmente, è importante avere qualche metodo per misurare il successo e l’efficacia.

Come si misura l’influencer marketing?

 

Le tue campagne di influencer marketing sono redditizie? State raggiungendo i vostri obiettivi? Anche se lavorare con gli influencer sembra eccitante e sexy, non significa nulla senza risultati. Alcuni modi per misurare il tuo influencer marketing:

Parametri UTM
A seconda della tua esperienza con le piattaforme di analisi e gli strumenti di monitoraggio, questo potrebbe essere qualcosa in cui hai bisogno dell’aiuto di un analista o di un esperto SEO. In breve, dovresti assegnare parametri specifici agli URL condivisi da tutti i tuoi influencer per tracciare l’attribuzione e le azioni dei visitatori derivanti dagli influencer.

Codici promozionali
Dare agli influencer dei codici promozionali unici è un ottimo modo per tracciare l’attribuzione. Ogni volta che un cliente utilizza il codice fornito da un influencer specifico, è possibile attribuire direttamente e accuratamente le entrate alla sua fonte.

Hashtags
Create un hashtag specifico per un influencer e suggeritegli di introdurlo sui social media. Da lì, è possibile monitorare come l’hashtag prende piede tra i loro seguaci. Anche se non si può correlare specificamente con le vendite, si può vedere la vostra influenza diffondersi attraverso le acque dei social media.

Naturalmente, il modo in cui scegliete di tracciare il vostro influencer marketing è perfettamente accettabile. L’importante è stabilire un qualche tipo di KPI, poiché ogni buona campagna di marketing ha bisogno di una metrica con cui essere giudicata.

Ricorda che la pietra angolare dell’influenza è la fiducia

Noi di Etna Digital Academy grazie ai nostri corsi formiamo da anni i migliori influencer e li mettiamo in contatto con le aziende di riferimento.

Davide Faranda

Social media manager – ADV Specialist

×

Powered by WhatsApp Chat

× Richiedi Info